Bonus Casa 2021

Bonus Casa 2021

12/23/2020

Il Bonus casa prosegue anche nel 2021 portando con sé l’ecobonus, il bonus ristrutturazioni, il bonus facciate, il bonus verde (balconi e giardini), Sismabonus e quello per l’acquisto dei mobili. Con la manovra 2021 si prolungano i benefici delle manovre di bilancio precedenti portando con sé anche delle novità, come il bonus facciate.

INCENTIVI CASA 2021

Qui di seguito scopriamo quali tipi di bonus saranno attivi e cosa rientra in ciascuno di loro.

ECOBONUS 110%

Grazie al Decreto Rilancio, l’ecobonus è stato prorogato e sarà valido fino al 31 dicembre 2021 ed è utile per intervenire nella riqualificazione energetica degli edifici e per aumentare il loro livello di efficienza. E’ stato esteso anche alle seconde case e al terzo settore e alle associazioni e in modo limitato alle società sportive dilettantistiche. Sono invece escluse da questo incentivo le abitazioni lussuose, come ville e castelli.
Questo bonus prosegue fino al 30 giugno 2022 per interventi energetici riguardanti l’edilizia popolare.

Nell’ecobonus 110 rientrano i seguenti lavori:

  • isolamento termico che coinvolge il 25% della superficie dell’involucro dell’edificio, il cosiddetto “cappotto”;
  • sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale con quelli centralizzati per il riscaldamento o il raffrescamento con efficienza pari alla classe A;
  • migliorie termiche degli stabili (coibentazione – pavimentazione – finestre ed infissi);
  • installazione di pannelli solari;
  • interventi specifici antisismici su edifici per cui è stata contestualmente stipulata la polizza assicurativa contro eventi calamitosi;
  • impianti fotovoltaici, se installati assieme ad interventi qui elencati;
  • acquisto e posa di apparecchi multimediali per il controllo a distanza di impianti di riscaldamento o climatizzazione delle abitazioni;
  • impianto di ricarica dei veicoli elettrici, anche questi legati all’obbligo di un intervento strutturale.

Le percentuali di detrazione che spettano a chi sostituisce la caldaia si aggirano tra il 65% ed il 50%.

BONUS RISTRUTTURAZIONI

Questo incentivo vede la detrazione del 50% su un massimo di 96 mila euro suddivisa in una quota annuale per 10 anni. Il bonus ristrutturazioni riguarda sia le spese manutenzione ordinaria, sia quelle di manutenzione straordinaria dei condomini.

Ecco cosa è ammesso:

  • interventi necessari alla ricostruzione e al ripristino dell’abitazione danneggiata a seguito di un evento calamitoso;
  • interventi per la realizzazione di posti auto e garage/box;
  • operazioni atte ad eliminare le barriere architettoniche
  • contenimenti dell’inquinamento acustico;
  • bonifica dall’amianto;
  • riparazione di impianti per la sicurezza domestica

BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI

Il vantaggio spetta a chi effettua lavori di ristrutturazione. E’ quindi abbinato ad un intervento strutturale abbinato. Si tratta di una detrazione del 50% della spesa su un massimo di 10.000 euro e per l’acquisto di prodotti di classe superiore a A+ (A per i forni).

SISMABONUS 110%

Il Decreto Rilancio agevola gli interventi dedicati alla messa in sicurezza degli edifici e delle abitazioni in zona rischio sismico 1, 2 e 3. Il Sismabonus si applica a:

  • parti comuni dell’edificio
  • singole unità abitative
  • edifici unifamiliari

Con questo incentivo, si potrà usufruire anche della possibilità di installare un impianto fotovoltaico o solare connesso alla rete elettrica fino ad un tetto massimo di spesa di 48.000 euro.

BONUS VERDE

Comprende incentivi per risistemare o attrezzare giardini, terrazzi e balconi. Si può avere uno sconto del 36% fino ad un massimo di 5.000 euro.

Il bonus verde comprende:

  • sistemazione del verde e quindi giardini, terrazzi e balconi anche quelli condominiali comuni;
  • riqualificazione del verde di giardini di interesse storico;
  • fornitura di piante o arbusti
  • impianti di irrigazione e realizzazione di pozzi

BONUS FACCIATE

È il modo perfetto per rinfrescare l’immagine delle nostre città. Si può beneficiare anche della detrazione relativa alla ristrutturazione delle facciate esterne degli edifici pari al 90% delle spese effettuate. Il Bonus facciate è finalizzato al recupero o al restauro della facciata di case private o condomini.

Questo pacchetto di incentivi aiuterà sicuramente ad ammodernare il volto delle città e gli edifici di tutto il territorio nazionale.
Stai pensando di ristrutturare o risistemare alcune parti della tua abitazione? Cogli l’occasione preziosa!